Home /
Travolti dal Ciclone
;

Travolti dal Ciclone

Ritorna stasera in tv il film più famoso di Leonardo Pieraccioni, “Il Ciclone”. La commedia ha come personaggi la famiglia Quarini composta da babbo e tre figli: Levante, Libero (Massimo Ceccherini) e Selvaggia (Barbara Enrichi). Levante (interpretato da Leonardo Pieraccioni) è il personaggio principale, giovane ragioniere alle prese con le avance della napoletana Carlina, che lavora nell’erboristeria.

A causa di un forte ciclone che fa cadere le indicazioni per l’agriturismo arcobaleno, un pullman pieno di ballerine spagnole si ritrova sperso nelle colline toscane e decide di fermarsi nel casolare della famiglia. Nasce così un forte rapporto tra tutte le ragazze e i Quarini, ed in particolare tra Levante e Caterina. La storia prosegue rendendoci partecipi dei diversi intrighi amorosi tra i personaggi, tra cui ci sono quello di Selvaggia (lesbica) con la farmacista e quello della barista con il coordinatore del gruppo di ballerine.Questo film, che è diventato popolare anche grazie al successo della precedente pellicola di Leonardo “I Laureati”, è da guardare soprattutto per la sua comicità toscana, non volgare e sempre capace di strapparti tante risate, ma anche per il rapporto tra i diversi attori che ormai lavorano insieme da molti anni e che anche in seguito continueranno a girare film insieme.

Celebri sono molti degli attori del cast tra cui: Alessandro Haber che svolge il ruolo di Naldone, pr delle ballerine di flamenco, e Tosca D’Aquino, la simpatica Carlina, che è rimasta famosa per la scena nel ristorante “Beatrice” nell’hotel Cavour, in cui si esibisce in un ballo sul tavolo e nel noto “piripi”.

Altra scena conosciuta del film è quella in cui Ceccherini è sdraiato in una bara a bere cappuccino con biscotti e chiede al fratello Levante di tapparlo, dato che sa che non avrà nessuna chance con le ballerine spagnole.
Se stasera avete voglia di passare una serata all’insegna delle risate e dell’allegria questo è un film sempre verde che vi permetterà di farvi trasportare anche voi nel vortice del ciclone perché come si sa dalla celebre battuta del film: “Il ciclone quando passa non t’avverte. Passa, piglia e porta via.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *