Home /
Tina Cipollari parla del Trono gay UeD: felice dell’amore omosessuale in tv
;

Tina Cipollari parla del Trono gay UeD: felice dell’amore omosessuale in tv

La chiacchierata e tanto amata opinionista di uomini e Donne, Tina Cipollari, ha detto la sua sul trono gay di Uomini e Donne. Lo ha fatto a pochi giorni dall’avvio della prima edizione di questo trono, che va ad affiancare il trono over ed il trono classico di ueD 2016, dando la sua approvazione alla trasmissione, nella quale sperava da tempo. Tina si augurava infatti che l’amore omosessuale potesse al più presto fare la sua comparsa in tv e grazie a Maria De Filippi è accaduto, con un trono gay che regalerà certamente preziose sorprese.

Già da tempo l’opinionista UeD aveva detto la sua in merito all’aggiunta del nuovo trono e recentemente ha voluto anche elogiare Maria De Filippi per il lavoro che ha fatto nelle fasi antecedenti le prime registrazioni, definendola ‘una donna intelligentissima’. La Cipollari ha riservato parole positive anche al primo tronista ufficiale, Claudio Sona, elogiando il giovane intraprendente in cerca di un compagno ma che certamente sarà molto apprezzato anche dal pubblico femminile di Uomini e Donne per il suo carattere semplice e particolare. Notizie e rumors riguardanti il trono gay non mancheranno sicuramente nei prossimi giorni: in attesa che il nuovo trono UeD entri nel vivo però emergono anche piccoli retroscena personali legati a Tina Cipollari, pronta a sedere nuovamente in studio nei panni di opinionista dei tre troni.

Tina infatti ha avuto un infatuazione amorosa, prima della relazione con il suo attuale marito, con un uomo che in seguito scoprì essere omosessuale. Un mondo al quale la Cipollari è molto vicina, non soltanto a parole dal momento che ha preso parte anche ad eventi nei locali gay-friendly della Capitale. Ed in merito alle finalità del trono gay Ued, l’opinionista viterbese spera che possa avere una certa utilità dal punto di vista sociale, andando a contrastare il fenomeno dell’omofobia, purtroppo ancora molto presente anche in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *